Pasquetta a Firenze: 5 idee low budget

Pasquetta a Firenze: 5 idee low budget

Ed eccoci finalmente alla prima pausa del 2017: Pasqua sta arrivando. Stringete i denti ancora un pochino e, soprattutto, non fatevi trovare impreparati per il 16 e il 17 aprile prossimi. Sprecare queste due giornate per mancata organizzazione è un errore che non potete permettervi.

Per questo motivo abbiamo deciso di prepararvi una mini guida per aiutarvi ad organizzare la vostra Pasquetta a Firenze. Dunque, carta e penna alla mano e segnatevi l'evento di Pasquetta più adatto alle tue esigenze!

Una giornata tra i fiori
Se il tempo lo permette, una bella giornata negli splendidi giardini e parchi della nostra città, è un'idea sempre valida. Potrete scegliere tra il Giardino del museo Stibbert, il Giardino di Boboli, il Parco di Pratolino, l’Orto Botanico in via Micheli, ottimi per una passeggiata in famiglia o un pic-nic sull’erba. Per una Pasquetta 100% fiorentina la scelta cade sempre sul Giardino delle Rose, un piccolo gioiello nascosto, che forse non tutti conoscono: un balcone verde sotto Piazzale Michelangelo, affacciato sul centro storico, dove trascorrere la giornata mangiando un panino accanto ad una delle suggestive statue di Folon che abitano il giardino.

La Caccia al Tesoro Botanico al Giardino Bardini 
Come ogni anno torna l'appuntamento con la Caccia al Tesoro Botanico, evento ideato e promosso dal network Grandi Giardini Italiani, con l'obiettivo di far avvicinare i bambini alla natura, facendogli scoprire e riconoscere sotto forma di gioco gli alberi e le piante presenti nei parchi. Il giorno di Pasquetta potrebbe essere l'occasione per una passeggiata ed una bella Caccia al Tesoro Botanico al meraviglioso Giardino Bardini, custode di oltre otto secoli di storia e straordinario belvedere su Firenze. Non credete? La caccia al tesoro del Giardino Bardini è un evento che coinvolge tutta la famiglia e ha inizio nella zona dove un tempo sorgeva l'hortus conclusus medievale, un giardino segreto in cui risiedevano le piante mediche, gli ortaggi e molti fiori preziosi. Si attraversa poi il giardino, ammirando il panorama mozzafiato sulla nostra città, poi una sosta nel frutteto e, dopo aver attraversato lo spettacolare tunnel di glicine, si arriva al Labirintorto: l'orto-labirinto più panoramico di Firenze. Mentre i più piccoli saranno impegnati nella Caccia al Tesoro Botanico, per gli adulti sarà organizzata una visita guidata speciale alla scoperta del giardino.

Pasquetta tra Castelli e cortei storici
Per chi vuole trascorrere la Pasqua all’insegna dell’arte e della cultura, lunedì 17 aprile a Prato potrà visitare il Castello dell'Imperatore. Sarà infatti possibile prendere parte insieme a tutta la famiglia a una visita didattica alla scoperta del Castello dell'Imperatore e del Cassero medievale, previa prenotazione. A Signa invece la Pasquetta si festeggia con un tuffo nella storia. Il Lunedì dell'Angelo, infatti, si svolge nel centro storico di Signa, la consueta Festa della Beata, che rievoca l'annuale processione in onore della Beata, istituita nell'anno 1385 in occasione della traslazione della sua salma. Per le vie principali del paese sfilerà il Corteo Storico, con il Gonfalone, gli Alabardieri, i Musici e le bandiere delle Arti Minori e delle Arti Maggiori. All'interno della chiesa verrà poi liberato il passerotto tenuto in mano da un bambino durante tutto il Corteo, a dorso di un ciuchino: il suo volo attraverso le navate predirà il futuro dell'annata.

A spasso per i Mercatini
Per gli amanti dei mercatini, alla Ginestra si terrà, per Pasquetta, il mercatino "Ginestra in Fiore". Regalatevi una bella passeggiata tra banchi e bancherelle ricche di piante e bellissimi fiori. Saranno presenti inoltre banchi con oggetti di arte, ingegno e artigianato. Altra destinazione per la Pasquetta vicino Firenze è il variopinto Mercatino delle Cose del Passato che da anni si svolge nella piazza principale del pittoresco paese di Greve in Chianti. Il Mercatino di Greve in Chianti è un evento classico del lunedì dell’Angelo, al quale vale sempre la pena partecipare per trascorrere una giornata di svago e relax tra un pranzetto in loco e qualche acquisto carino curiosando tra gli articoli in esposizione nelle varie bancarelle: mobili, vasi, stampe, cartoline, tappeti, articoli etnici e di modernariato, tornare a mani vuote sarà un’impresa quasi impossibile. Il Mercatino di Greve è anche un’ottima idea per ammirare i meravigliosi paesaggi della campagna chiantigiana e concedersi il lusso di una degustazione dei rinomati vini rossi del Chianti.

I luoghi citati nell'articolo sono stati scelti dalla nostra redazione in completa autonomia. L'articolo non contiene riferimenti commerciali, ma vuole essere solo d'aiuto ai lettori in cerca di idee per trascorrere al meglio il proprio tempo libero a Firenze.

Open dialog

Powered by Aperion.it