Evento Nuovo Cinema Puccini Garden  Ex Manifattura Tabacchi

Nuovo Cinema Puccini Garden

Festival, All'aperto, Arte
via delle Cascine 35 Firenze
Ex Manifattura Tabacchi

Scaduto

Dopo il successo delle tre precedenti edizioni, torna a grande richiesta NuovoCinema Puccini Garden: la rassegna di cinema, teatro e letture sceniche quest’anno avrà una nuova sede, presso il Cortile della Ciminiera della Manifattura Tabacchi in via delle Cascine 33 e verrà inaugurato lunedì 25 giugno.

L’ingresso è libero. La rassegna dedica ampio spazio ai film e ai documentari suddivisi nei seguenti cicli tematici:

- IMMAGINI E MUSICA ITALIANA ED INTERNAZIONALE:i grandi cantautori nel cinema

- GIOVANI REGISTI ITALIANI, PERIFERIE: con letture introduttive alla pellicola

- IDENTITIES: cinema d’autore sul tema dell’identità e immagine di sé

- DOC e D.O.C.: documentari d’autore. 

Il sabato pomeriggio, come di consueto, l’appuntamento al giardino sarà con le fiabe della tradizione popolare toscana per bambini di tutte le età, con la compagnia Pupi di Stac e isuoi tradizionali pupazzi e burattini.

PROGRAMMA COMPLETO:

lunedì 25 giugno ore 21.30

CINEMA Gli imperdibili – Il cineforum dell’estate - 

La La Land di Damien Chazelle (128’)Un musical atipico sulla (im)possibilità di conciliare sogni, ambizioni e amore. 

martedì 26 giugno ore 21.30 ;THE LOST GENERATION lettura scenica a cura di Pietro Grossi. 

Francis Scott Fitzgerald: il grande sognatore

mercoledì 27 giugno ore 21.30;

CINEMA Inside the music - Dietro le quinte della grande musica Lorenzo Jovanotti: Oh Vita! Making an album

di Michele Maikid Lugaresi (90’)

giovedì 28 giugno ore 18.00 RACCONTI SOTTO LA TENDA – letture per bambini Natiki (la Cenerentola africana) con Centrale dell’Arteore

21.30 CINEMA Italia oggi - piccoli e grandi successi

Perfetti sconosciuti

di Paolo Genovese (97’). Ognuno di noi ha tre vite: una pubblica, una privata e una segreta. Un tempo quella segreta era ben protetta nell'archivio della nostra memoria, oggi nelle nostre sim!

venerdì 29 giugno ore 21.30

CINEMA Documentari - racconti dal mondo Il senso della bellezza - Arte e Scienza al Cern di Valerio Jalongo (75’). 

Sullo sfondo degli esperimenti del CERN, la ricerca di quella linea d’ombra in cui scienza e arte, in modi diversi, inseguono verità e bellezza. Fantastiche immagini del laboratorio ginevrino e della storia dell'Arte ci accompagnano alla scoperta di una nuova percezione. 

sabato 30 giugno ore 18.00

TEATRO PER BAMBINI La storia di Prezzemolina con i Pupi di Stac

ore 22.30 Félicité di Alain Gomis (129’)

Félicité canta ogni notte in un locale della capitale congolese, attorniata e rispettata dagli avventori che la adorano. Ma la sua vita viene sconvolta da un incidente

domenica 1 luglio ore 22.30

Festival au Désert The Blues: dal Mali al Mississipi

di Martin Scorsese (81’). Primo capitolo di una serie dedicata alle radici della musica Blues, diretto dal grande regista italo-americano. :

lunedì 2 luglio ore 18.00 

letture per bambini Sindbad il marinaio (dalle Mille e una notte)con Centrale dell’Arte 

ore 22.30 

U-Carmen di Mark Dornford-May (122’)

La famosa opera di Bizet, tratta dal romanzo di Prosper Merimée, cambia epoca e ambientazione passando dalla Siviglia del 19° secolo al Sud Africa dei giorni nostri.

martedì 3 luglio ore 22.30

Fela Kuti - Il potere della musica di David Gibney (120’)

Un'indagine sulla vita, la carriera, l';influenza culturale e politica che il genio dell'Afrobeat e attivista politico Fela Kuti ha esercitato nel corso del Novecento, fino ad ispirare, dopo la sua morte, anche un musical di enorme successo a Broadway.

mercoledì 4 luglio ore 21.30

Gli Ultimi Fuochi  di Elia Kazan (125'). Negli anni Trenta, il produttore di una casa cinematografica si innamora di una ragazza che gli ricorda la moglie defunta, e per lei trascura anche il lavoro. Quando la giovane sposa un altro, il produttore, sconfortato, perde aggressività nel lavoro e viene cacciato dal suo posto.

giovedì 5 luglio ore 18.00

La storia di Gibbor (raccolta di fiabe ebraiche)

ore 21:30 

Finché c'è Prosecco c'è speranza di Antonio Padovan (91’). 

Il ritorno al genere “giallo” del cinema italiano passa dal prosecco. Tratto dall’omonimo romanzo di Fulvio Ervas e opera prima di Antonio Padovan, “Finchè c’è prosecco c’è speranza” è un “piccolo” film con tutte le carte in regola per conquistare il “grande”pubblico.

venerdì 6 luglio ore 21.30

Kedi - la città dei gatti di Ceyda Torun (80’). Una dichiarazione d'amore a Istanbul e ai suoi abitanti a quattro zampe, seguiti e pedinati con una grande prova di regia nei vicoli, sui tetti, nelle case della metropoli turca, un modo per raccontare sette storie ambientate nella città millenaria.

sabato 7 luglio ore 18.00 

La bella delle tre arance con i Pupi di Stac

Siamo al Palazzo del Re. Il Sovrano è indaffarato negli affari del regno. Suo figlio ilPrincipe, invece, non sa mai che cosa fare e si annoia. Per sfogare la rabbia prende un sasso e lo tira lontano. Arriva una vecchietta arrabbiata: il sasso le ha rotto la finestra di casa! Il giovane si scusa e promette di ricompensare la nonnina, giustificandosi e confidando la propria insoddisfazione. Allora la vecchia, che in realtà è un po’ magica, dà al Principe uno scopo di vita: trovare e salvare la Bella delle Tre Arance.

ore 21.30

Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli (93’).

Road-movie dedicato a Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna dalla bellezza leggendaria. Racconta i suoi ultimi anni di vita, la rinascita, in cui ritrova sé stessa, liberandosi del peso della sua bellezza e ricostruendo un rapporto con il suo unico figlio dimenticato.

domenica 8 luglio ore 21.30

Le conseguenze dell'amore, di Paolo Sorrentino (100’).

Opera seconda del regista premio Oscar Paolo Sorrentino. Un’occasione per riscoprire la storia dell’enigmatico Titta Di Girolamo (Toni Servillo) e del suo esilio forzato per conto della mafia. Un film unico ed ipnotico capace, come pochi, di svelarsi a piccole dosi e di tracciare le linee guida del cinema sorrentiniano.

lunedì 9 luglio ore 18:00

Il colibrì e il colore degli uccelli 

ore 21.30

Arrival di Denis Villeneuve (118’).

Il decimo lungometraggio del regista canadese Denis Villeneuve tratta il tema di un possibile “incontro ravvicinato del terzo tipo” con forme di vita aliene arrivate sulla terra a bordo di enormi e misteriose astronavi. Il fascino e il potere del linguaggio che può condizionare il pensiero e il senso della vita condensati in un “piccolo” film, quasi intimo,ricco di effetti speciali.

martedì 10 luglio ore 21.30

Ernest Hemingway: la vita nelle parole 

mercoledì 11 luglio ore 21.30 Springsteen & I di Bailie Walsh (124’). 

La vita e la carriera del Boss attraverso gli occhi e le visioni dei suoi fan di tutto il mondo. Il rock diventato la colonna sonora di un’intera generazione in un documentario prodotto da Ridley Scott.

giovedì 12 luglio ore 18.00

Il vaso vuoto (antica fiaba cinese) con Centrale dell’Arte 

ore 21.30

Noi e la Giulia di Edoardo Leo (115’).

Ancora una commedia e ancora un film tratto da un libro (“Giulia 1300 e altri miracoli” di Fabio Bartolomei) per questo ciclo di piccoli grandi film italiani. Un film corale che funziona come un meccanismo ad orologeria per raccontare la storia (tragicomica) di un gruppo di“perdenti” capaci di sfidare la camorra.

venerdì 13 luglio ore 21.30

Robert Doisneau - La lente delle meraviglie di Clementine Deroudille (83’).

Straordinario ritratto di uno dei più grandi fotografi del 20° secolo, noto per capolavori immortali come Il bacio  e per un approccio profondamente umanista verso l'Arte,realizzato grazie a un ricco archivio di immagini inedite e rarissimi video di repertorio.

sabato 14 luglio ore 18.00

Il giardino del re con i Pupi di Stac

Antologia di storie, fiabe e filastrocche narrate, cantate e burattinate dal vivo.

ore 21.30

Il concerto di Radu Mihaileanu (120’)

Un osannato direttore dell';orchestra Bolshoi di Mosca viene allontanato in epoca comunista per essersi rifiutato di licenziare i musicisti ebrei. 25 anni dopo si riscatterà.

domenica 15 luglio ore 21.30

L'imbalsamatore di Matteo Garrone (101’) 

Il film (il suo quarto) che ha definitivamente acceso i riflettori sul regista romano. La magia di questo film sta nella torbida,ambigua e ferale atmosfera che riesce a creare, davvero un piccolo miracolo. Garrone racconta la storia di uno stranissimo triangolo riuscendo nell'incredibile impresa di dare untaglio da thriller ad un dramma tutto italiano.

lunedì 16 luglio ore 21.30

Lady Macbeth di William Oldroyd (90’). 

L’apologia della perfetta dark lady elevata all’ennesima potenza. Tratto dal racconto LaLady Macbeth del distretto di Mcensk di Nikolaj Leskov, il film si rivela una fiaba nera abilmente congegnata, con una delle protagoniste più inquietanti e “cattive” della storia del cinema contemporaneo, interpretata magistralmente dalla giovanissima Florence Pugh.

martedì 17 luglio ore 21.30

Acque del Sud di Howard Hawks (100’).

La Martinica, colonia francese, nel 1940, dopo la sconfitta subita dai Tedeschi, è governata dai rappresentanti di Vichy. Membri della Resistenza organizzano una spedizione con l';obiettivo di liberare un loro compagno detenuto nel paese. 

mercoledì 18 luglio ore 21.30

Fabrizio De Andrè Principe libero di Luca Facchini 

- PRIMA PARTE (110’). La ricerca della libertà e il racconto di un viaggio fatto “in direzione ostinata e contraria”:biopic su Faber, personalità unica che ha segnato la storia della canzone e della culturaitaliana, interpretato da un camaleontico Luca Marinelli.

giovedì 19 luglio ore 21.30

Orecchie di Alessandro Aronadio (90’). 

Il problema del mondo è che gli stupidi sono strasicuri e gli intelligenti sono pieni di dubbi”[Bertrand Russell].Un supplente di filosofia che sbarca il lunario afflitto da un fastidioso fischio all’orecchio,una Roma popolata da personaggi pittoreschi e l’uso del bianco e nero, fanno di questo film un cult contemporaneo che diverte e al tempo stesso fa riflettere.

venerdì 20 luglio ore 21.30

The space in between: Marina Abramović and Brazil

di Marco del Fiol (88’). La grande artista contemporanea viaggia in Brasile alla ricerca dei rituali sacri delle popolazioni indigene, fino a mettere a nudo, non solo metaforicamente, l'essenza della sua ricerca artistica. Film sospeso tra arte e vita, capace di parlare al cuore dello spettatore e al suo inestinguibile bisogno di spiritualità.

sabato 21 luglio ore 18.00

Giovannin senza paura con i Pupi di Stac (per bambini)

La storia narra di Giovannino, non ancora “senza paura”, che deve fronteggiare la minacciosa Capra Ferrata. 

ore 21.30

Sing Street di John Carney (106’). 

Conor, quindicenne a Dublino nella metà degli anni 80, fonda con alcuni amici una pop-band principalmente per fare colpo sulla ragazza di cui si è innamorato. In bilico tra drammi familiari, repressioni sociali, tormenti sentimentali, acquisteranno tutti.

domenica 22 luglio ore 21.30

Il Divo di Paolo Sorrentino (118’).

Prima di “Loro” c’era “lui”. “La vita spettacolare di Giulio Andreotti” messa in scena da Sorrentino è un ritratto spietato, ironico, amarissimo, doloroso e lancinante. 

lunedì 23 luglio ore 21.30

La fratellanza di Ric Roman Waugh (121’).

Il confine che separa un buon padre di famiglia da un criminale è spesso assai labile e il cinema americano lo sa bene! La fratellanza attinge a piene mani dal genere “prisonmovie” regalandoci una storia originale e ricca di colpi di scena che, tralasciando il realismo, intrattiene e inchioda lo spettatore fino allo sconvolgente finale.

martedì 24 luglio ore 21.30

John Steinbeck: il romanzo di tutti noi

mercoledì 25 luglio ore 21.30

Fabrizio De Andrè Principe libero di Luca Facchini - SECONDA PARTE (110’)

giovedì 26 luglio ore 21.30

Easy di Andrea Magnani (91’)

Un road-movie divertente e originale con protagonisti un ex-pilota di auto con gravi problemi di depressione (Isidoro detto Easy) e una bara. Un lungo viaggio dall’Italia all’Ucraina che è anche metafora della crescita e della presa di coscienza di sé.

venerdì 27 luglio ore 21.30

La Londra degli anni 60: My generation

di David Batty (85’).

Michael Cain racconta l’esplosione della cultura pop, la Beatlemania, la minigonna, la fame creativa di un periodo irripetibile. La mitica Swinging London e gli artisti che fecero grande quella stagione culturale!

sabato 28 luglio ore 18.00

TEATRO PER BAMBINI La Bella Addormentata nel bosco

ore 21.30

I love Radio Rock di Richard Curtis (135’).

Narrazione romanzata, folle e libertaria dell';epoca delle radio pirata inglesi, che trasmettevano dalle imbarcazioni la rivoluzione musicale e culturale degli anni 60, almeno finché il governo non riuscì a metterle fuori legge

domenica 29 luglio ore 21.30

Gomorra di Matteo Garrone (117’). Non era facile fare un film dal libro omonimo di Roberto Saviano eppure Matteo Garrone è riuscito ad attingere da quelle pagine per creare qualcosa di nuovo ed attinente al tempo.

lunedì 30 luglio ore 21.30 

Animali notturni di Tom Ford (117’).

Uno dei pochi film capaci di fondere alla perfezione cinema e letteratura. Ecco quindi che nel film di Tom Ford troviamo la lettura di un romanzo raccontato poi per immagini, con l’intreccio che procede a singhiozzo, interrompendosi ogni volta che la protagonista chiude il libro e ricominciando ogni volta che lo riapre. Una storia che coinvolge ed incanta per la sua ipnotica estetica.

martedì 31 luglio ore 21.30

Furore

di John Ford (129’). Dall'Oklahoma alla California a bordo di un vecchio camion, la famiglia contadina di TomJoad, travolta come migliaia di altre dalla Grande Depressione del 1929, affronta una avventuroso viaggio verso la terra promessa dove trovare lavoro.

martedì 31 luglio ore 21.30

Furore

di Jogh Ford (129). 

Dall'Oklahoma alla California a bordo di un vecchio camion, la famiglia contadina di TomJoad, travolta come migliaia di altre dalla Grande Depressione del 1929, affronta un avventuroso viaggio verso la terra promessa dove trovare lavoro.

mercoledì 1 agosto ore 21.30

GRILLO SWING 

L’omaggio al Grillo Canterino della Compagnia delle Seggiole accompagnato da musiche e canzoni di Odoardo Spadaro.

All’interno del giardino è aperta tutti i giorni a partire dalle ore 18.00 la Griglieria delMugello: griglieria e ristorante con specialità del Mugello, tortelli, pasta fatta in casa etanto altro.È presente un punto vendita de La libreria dei lettori, aperta tutte le sere.

INFORMAZIONI: 055.362067 www.teatropuccini.it - info@teatropuccini.it -




Gli eventi non sono organizzati da GoGoFirenze ma sono comunicati alla redazione o recuperati da fonti pubbliche attendibili. GoGoFirenze non è responsabile della correttezza delle informazioni né fornisce informazioni o prenotazioni, se non diversamente specificato.

Ex Manifattura Tabacchi
Indirizzo: via delle Cascine 35, Firenze

Contatti dell'evento

Facebook: www.facebook.com/teatro.puccini

Open dialog

Powered by Aperion.it